Seleziona una pagina

Hendrick’s Gin nasce in Scozia, zona più che famosa per altre tipologie di distillati con tradizioni antichissime. Si tratta di una bottiglia artigianale, un distillato prodotto in piccole quantità, nato da una doppia distillazione, in stile grappa.

E’ un gin sofisticato, avvolgente, pieno di rimandi floreali, di agrumi, cetriolo e resine, ma che rimane morbido sul palato. Composto da un mix botanico di 11 elementi tra fiori, radici, semi e frutti.
Magari non è proprio l’ideale per il Negroni e per abbinamenti spinti con il vermut, ma per esser bevuto con cetriolo o liquirizia o anche liscio, in un bicchiere ghiacciato.

Ha una fragranza molto floreale e resinosa, con al suo interno il ginepro italiano che con l’aggiunta di bacche di cubebe gli dona una nota speziata particolare, note come pepe di Giava, spesso e stato confuso con il pepe nero data la sua grande somiglianza. Difatti si presenta come un piccola bacca essiccata, il pericarpo è grinzoso, e spesso mantiene ancora il piccolo rametto con il quale era attaccata alla pianta. E per finire al suo interno un’infusione di rose dalla Bulgaria e cetriolo per completare il carattere di questo gin.

Il suo sapore è fermo, deciso, dotato di ottima freschezza, con punte piccanti di zenzero e pepe, ancora fiori e ovviamente il richiamo del cetriolo. Equilibrio ottimo, ma sottile. Nonostante il corpo pieno, non è un gin da battaglia, quindi attenzione a non mescolarlo con ingredienti troppo aromatici o il suo fascino rischia di perdersi.

Il costo dell’ Hendrick’s Gin è alto, siamo sui 40 euro in enoteca,a bottiglia, tuttavia da considerare che è un distillato da centellinare e non tanto da “lavoro”.

Insomma non ti resta che venire al CinzanoLife per degustare questo meraviglioso Gin e ti stupirai!

 

Articolo di Marketing ristorativo per Cinzanolife

WhatsApp chat